La Bolzan

BREVE BIOGRAFIA

Barbara Bolzan nasce nel 1980 in provincia di Milano.
Pur non abbandonando mai il suo primo amore per la recitazione, durante l’adolescenza si avvicina al mondo della scrittura e comincia a partecipare con successo a premi letterari nazionali e internazionali.
Pubblica il primo volume di narrativa nel 2004, con la prefazione del Professor Ezio Raimondi (Accademico dei Lincei e docente di Italianistica all’Università di Bologna). Questo testo, Sulle scale, è un excursus medico-narrativo sulle problematiche adolescenziali associate all’epilessia, e viene pubblicato da AICE (Associazione Italiana contro l’Epilessia).
Nel 2006, in seguito alla vittoria del Premio Internazionale Interrete, pubblica Il sasso nello stagno, un romanzo sul difficile rapporto padre-figlia, nel quale la narrativa procede parallelamente agli studi linguistici e filologici.
Del 2011 è il thriller Requiem in re minore, finalista al prestigioso premio Alabarda d’oro - Città di Trieste 2010 e presentato nel 2012 nel corso della serata conclusiva del Festival di Sanremo (all’interno della rassegna Casa Sanremo Writers, presso il Palafiori).
Rya - La figlia di Temarin esce nel 2014, pubblicato da Butterfly Edizioni. Figlio della sua passione per la storia e per la manipolazione della realtà, questo romanzo storico-fantastico costituisce il primo volume della saga che prende il nome dalla sua protagonista (La saga di Rya).
Sempre con Butterfly Edizioni, nel 2014 pubblica anche L’età più bella, frutto dei suoi studi sull’epilessia. Il romanzo partecipa alla 53° edizione del Premio Campiello.
Il furto dei Munch, un giallo ambientato nel mondo dell'arte e del mercato nero, esce nel 2015, pubblicato da La Corte Editore e distribuito da Messaggerie Libri.

Attualmente, Barbara Bolzan tiene corsi di scrittura creativa e collabora come editor, ghostwriter e illustratrice con diverse realtà editoriali.

 
Per seguire l’autrice:

pagina autore (Facebook): Barbara Bolzan
pagina Facebook dedicata a  Rya - La figlia di Temarin
 

2 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. La Bolzan è tra le migliori scrittrici donne che io abbia mai letto...il comnmento vale anche se Barbara è una mia carissima amica?
    L'autrice brianzola riesce a farti appassionare ai suoi libri attraverso una scrittura limpidissima e riesce a farteli piacere anche se l'argomento non è il tuo genere.
    Ho avuto questa impressione e la ringrazio davvero.

    RispondiElimina