giovedì 12 gennaio 2017

Fracture - Rya series - vol.I

 
 
Oggi è una giornata importante.
La mia nuova Rya sta per muovere i suoi primi passi e prendervi per mano per condurvi all'interno del suo mondo. Un mondo nel quale la verità è un concetto relativo; nel quale la Famiglia gioca un
ruolo di primaria importanza, governando le scelte e guidando con mano ferma l'esistenza della mia fanciulla. Un mondo nel quale, improvvisamente, tutte le certezze vengono ribaltate.

Oggi mi chiedo: era l’amore, a legare noi tre? Cosa rappresentavo io per Alsisia? Ero davvero la sua piccola e adorata sorella? O ero piuttosto soltanto una pedina, usata da coloro che avrebbero dovuto semplicemente amarmi?



L'amore non è un primo passo. L'amore arriva dopo. Arriva tardi. Troppo tardi, spesso.
Ciò che muove Rya è la voglia, repressa e mai riconosciuta in pieno, di esistere come persona, non solo come pallido riflesso della meravigliosa sorella, amata e adorata da tutti.
Puoi essere qualcuno anche senza somigliare a lei.
Puoi essere qualcuno anche senza fingerti diversa da ciò che sei.
Il problema, però, è che quando trascorri un'intera vita nell'ombra, piegando il tuo carattere per trasformarti in un'identica copia di qualcun altro, ti perdi.
Non sai più chi sei.
Non sai come sia fatta davvero la tua vera te.
Questo è il primo passo di Rya: la presa di coscienza di Essere, semplicemente, se stessa. Una ragazza con gusti propri, con passioni proprie. Che non agisce per volontà altrui, che non compie gesti dettati dalle convenienze.
Sbaglia.
Il viaggio di Rya è uno sbaglio continuo. Quando non sei abituata a decidere nulla, quando sei esistita solamente per servire e obbedire (come le figlie di Maria Teresa d'Austria, ricordate?), non puoi sperare di possedere la lucidità di operare scelte in piena autonomia. Come quegli animali nati in cattività...
 
Il lusso di sbagliare mi è stato concesso. Diciamo pure che me lo sono accaparrato a viva forza, e non senza danno.

Un romanzo sulla crescita. Sulla famiglia. Sulla scoperta di sé e del mondo reale, quello duro, difficile e senza filtri.
Benvenuti, con tutto il cuore, nel mondo di Rya!

E... benvenuti, occhi negli occhi con Nemi...



 

Nessun commento:

Posta un commento